Guardavo affascinata il culo bianco di mia madre e mentre si piegava anche le grandi labbra della figa

Guardavo affascinata il culo bianco di mia madre e mentre si piegava anche le grandi labbra della figa

Firmai cosi quel foglio. Mia madre in quel momento era letteralmente persa in una sessione di leccaggio estrema, era in ginocchio tra le gambe dell’altra donna, anche lei completamente nuda con le cosce appoggiate ai braccioli di quella poltrona, mentre lei dopo averla rasata le dava sollievo con la lingua. Non fiatava, si sentivano solo i mugolii dell’altra donna di cui il marito era immobile come basito. Lui ebbe un sorriso strano, stava per partire con uno dei suoi ordini e … Ti ho detto che tua madre si eccita a leccare fighe e a prendere cazzi, prova a sentire se non e vero, su, Sara allunga la mano e senti la figa di tua madre … Presi paura , non me la sentivo di fare una cosa simile, ma lui quasi stizzito del mio tentennamento….

Mia madre era li, feci qualche passo e le feci scorrere la mano sulla schiena, ora le ero vicina, vedevo il suo viso semi coperto dai capelli che scorreva sul ventre di quella donna e lui …. Non era piu mia madre ma una cagna che lappava e io eccitata non ero da meno. Apri la bocca come per prendere aria e poi…. E lui il nostro accompagnatore rivolgendosi al marito della donna… Credo che tua moglie sia pronta, vedrai che la faremo divertire e tu ti divertirai anche. Ora, noi due; mia madre ed io che cosa ci stavamo a fare, mamma era nuda mentre io ero ancora vestita, anche se sotto non portavo altro. …

L’avevo vista succhiare una figa, ma lui con noi due non aveva ancora finito

michael phelps dating

Lui vedendomi indecisa rincaro la dose, figa e culo, spicciati che poi arriva gente e tua madre li deve andare ad accogliere, deve fare la padrona di casa, anzi la puttana di casa…. Era bagnata fradicia era eccitata, era come un’altra persona che neanche mi immaginavo fosse e poi continuai, tolto il dito dalla sua figa lo poggiai sulla sua rosetta e spinsi, entro lentamente fino alle nocche…poi lo estrassi. Continue reading “Guardavo affascinata il culo bianco di mia madre e mentre si piegava anche le grandi labbra della figa”